Marcopoloteam

Carpathian Raid 2014:

sulla Transfagarasan, la “follia” di Ceausescu

Verso est in favore di Bambini in Romania Onlus.

Un breve ma intenso raid a sostegno della Onlus B.I.R. – Bambini in Romania, ci ha portato alla scoperta di un Paese vicino e meraviglioso.

logo bambini in romania onlus

Romania Carpathian raid 2014 01Dopo un lungo trasferimento sino a Belgrado siamo entrati in Romania, costeggiando il maestoso Danubio, attraverso piste anche sterrate. Il maltempo nei primi 2 giorni non ci ha dato però tregua, rovesciando sulla parte sud occidentale della Romania vere “bombe” d’acqua, che hanno causato allagamenti e morti. Strade trascinate vie dall’acqua e venti violenti hanno reso la guida difficile, ma al terzo giorno di  viaggio siamo usciti “dall’occhio del ciclone” e ritornati a vedere il sole.

marco polo team Romania Carpathian raid 2014 20Emozionante e commovente l’incontro a Valcea con i bimbi orfani della casa famiglia gestita dai volontari di B.I.R., ai quali abbiamo raccontato dei nostri viaggi e con i quali abbiamo pranzato assieme. Lode a questi ragazzi della Onlus destinataria del nostro progetto, che si spendono senza sosta per i più deboli, e che hanno creato, all’interno della casa famiglia, una bella struttura per l’accoglienza degli ospiti, nell’ambito di un interessante progetto di turismo sociale.

marco polo team Romania Carpathian raid 2014 18Il nostro raid è poi proseguito in direzione di Brasov, suggestiva città medioevale della Transilvania, poco distante dalla quale si erge l’”inquietante” ed affascinante castello di Bran, che ha ispirato il romanzo “Dracula” di Bram Stoker.

Non potevamo poi tralasciare l’”attacco” alla mitica “Transfagarasan”, considerata una tra le più belle strade al mondo da percorrere in moto. Voluta e realizzata dal dittatore Ceausescu, questa incredibile strada, percorribile solo da Luglio a Settembre, si insinua nel massiccio Fagarasan, facente parte dei Carpazi, scavalcandolo attraverso vertiginosi tornanti sopraelevati che arrivano oltre i 2000 mt di quota.

marco polo team transfagarasan romaniaLe suggestive cittadine transilvane di Sibiu e Sighisoara sono state le nostre successive mete; quest’ultima, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, ha dato poi i natali al conte Vlad Tepes, cui si è ispirato Bram Stoker per ideare il vampiro protagonista del romanzo.

Il “mite” conte Vlad, è passato agli “onori della storia” per aver impalato circa 20.000 nemici turchi davanti alla sua fortezza, in modo da scoraggiare l’esercito turco dal proseguire. L’impalamento era avvenuto in modo da non ledere gli organi vitali dei poveretti e lasciarli così agonizzanti per almeno 48 ore…

marco polo team romania moldavia carpaziUna deviazione verso est ci ha condotto poi in Moldavia, dove abbiamo potuto ammirare il solitario e suggestivo monastero di Neamt, risalente al 1300, il più antico e grande di tutta la Romania, attualmente abitato da una trentina di monaci ortodossi.

Giunti ormai nell’estremo nord della Romania, abbiamo raggiunto la remota regione del Maramures, ai confini con l’Ucraina. Attraversare questa zona è come fare un tuffo nel passato, in una civiltà contadina dei primi del ‘900. C

cimitero romania carpathian raid marco polo team

arretti trainati da buoi su strade malandate, decine di nidi di cicogne sui camini dei tetti, covoni di fieno che rallegrano i campi coltivati, l’incontro con le incredibili chiese di legno, patrimonio dell’umanità, e su tutto la semplicità e spontaneità di genti ancora incorrotte.

Ultima tappa il cimitero “allegro” del villaggio di Sapanta, nel quale un abile artigiano del legno ha realizzato le lapidi dei propri compaesani, compresa la sua, con grandi croci di legno dipinte di blu, sulle quali ha raccontato in modo ironico, con immagini intagliate e scritte, la vita del defunto. Un lungo e veloce trasferimento sino alla bella Budapest, mollemente adagiata sul Danubio, e da lì il rientro a casa, dopo sette giorni e 4000 km di emozioni attraverso i Carpazi romeni.

aoladventure.it

Social links powered by Ecreative Internet Marketing
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Informazioni